• Notizie (66)
  • Avvisi (299)

    Attraverso gli Avvisi qualsiasi organizzazione complessa come quella scolastica riesce ad informare un numero sempre più elevato di utenti: Docenti, Collaboratori, Famiglie ed Alunni. La possibilità di tenersi informati è garantita quotidianamente dai docenti facenti parte della Funzione Strumentale Area 2, i quali, attraverso il loro lavoro costante e puntuale, riescono sempre ad informare tutti gli utenti della scuola. Si consiglia, pertanto, a tutto il personale della presente Istituzione di prendere visione quotidianamente dell'attuale sezione del nostro sito web istituzionale.

    La Scuola Secondaria di Primo Grado "L. Castiglione" di Bronte (CT).

    Grazie per la cortese collaborazione e buon lavoro!

  • Circolari (793)
  • Istituto (23)
  • Prima Pagina (1)
  • Didattica (26)
  • Segreteria (33)
  • Progetti (43)
  • Albo Pretorio (8)
  • BIblioteca (6)
  • Gallerie (44)
  • Sicurezza (8)
  • PTOF (12)

     

    intestazione.ptof

  • Pubblicità Legale (2)
  • Amministrazione Trasparente (1)
  • Studenti & Famiglie (5)
  • Docenti (94)
  • Personale ATA (2)
  • Formazione Personale (26)
  • Consiglio d'Istituto (49)

    Il Consiglio d'Istituto della  S. M. S "L. Castiglione"

    Magaraci Maria - Dirigente Scolastico

    Gulino Marisa - Docente

    Caruso Maria Grazia – Docente

    Guarnera Mariella – Docente

    Messineo Gabriella – Docente

    Gaspare Fortunata – Docente

    Gorgone A. Maurizio – Docente

    Pafumi Tina – Docente

    Mavica M. Giovanna – Docente

    Carroccio Basilia –ATA

    Seminara Salvatore –ATA

    Favatello Elena – Genitore

    Azzara M. Cristina – Genitore

    Catania Anna Maria – Genitore

    Scaglione Nunzio – Genitore

    Meli Rosalba – Genitore

    Zappalà Stefania – Genitore

    Paparo Anna – Genitore

    Longhitano Giuseppa - Genitore

    • Regolamenti (12)

       Regolamenti del Consiglio d'Istituto

       

      consiglio.ist

  • Bandi e Concorsi (5)
  • Bacheca sindacale (106)

    Bacheca sindacale

    • Comunicati RSU (23)

      rsu

      La RSU rappresenta i lavoratori nel luogo di lavoro e… li rappresenta tutti!

      Sono trascorsi alcuni anni da quando ha preso l'avvio l'esperienza delle Rappresentanze Sindacali Unitarie nel pubblico impiego, talvolta tra lo scetticismo e la diffidenza di tanti.

      Per alcuni comparti siamo ormai al terzo mandato, mentre il prossimo dicembre saranno le scuole ad eleggere, per la terza volta, i loro rappresentanti (in allegato i risultati delle passate elezioni nei diversi comparti).

      Sostenere la dignità del lavoro non solo nelle regole del contratto nazionale ma anche nelle decisioni che si prendono in ogni luogo di lavoro è stato un continuo impegno. Tanto maggiore quanto più "pesanti" sono stati in questi anni gli interventi a cui il mondo della conoscenza è stato sottoposto, con il suo continuo ed implacabile impoverimento.

      Generoso è stato l'impegno di tanti uomini e tante donne, che ad una progressiva esperienza contrattuale che sono andati maturando hanno affiancato la non facile "arte" del sapersi rapportare con gli altri lavoratori. Questo nella convinzione che la contrattazione sul posto di lavoro rappresenta uno strumento fondamentale per garantire i diritti fondamentali ed imprescindibili di lavoratrici e lavoratori, per assicurare la trasparenza nelle scelte e nell'assegnazione delle risorse.

      Questa esperienza prosegue, trovando accoglienza in questo spazio del nostro sito, e ad essa vogliamo continuare a contribuire.

      Articolo interamente tratto dal sito della FLC CGIL

      RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE

      • Prof.ssa Maria Giardina ( CISL )
      • Sig. Salvatore Seminara ( CGIL )

      RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA

      • Sig. Salvatore Seminara

      RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE

      • Ing. Pietro Furnari
    • Assemblee sindacali (13)

       

       

      Assemblea SINDACALE

    • Scioperi (4)

       

      Sciopero Scuola

  • Autovalutazione d'Istituto (4)

     

     

    autovalutazione.istituto

  • Formazione Docenti e ATA (16)

    FORMAZIONE

  • Indirizzo Musicale (7)

     

     Corso E ad indirizzo musicale 

    ind musicale

    L’insegnamento di uno strumento musicale costituisce un’integrazione interdisciplinare ed un arricchimento dell’insegnamento obbligatorio dell’educazione musicale, nel quadro delle finalità della formazione della persona propria della nostra Scuola.

    Esso concorre, pertanto, alla più consapevole appropriazione del linguaggio musicale che fornisce all’alunno preadolescente una piena conoscenza tecnico-pratica, teorica, lessicale, storica, culturale, interpretativa della musica. La musica e la sua evoluzione linguistica hanno avuto e continuano ad avere, nel loro divenire, frequenti momenti di incontro con le discipline letterarie, scientifiche e storiche. In tal modo l’educazione alla musica e la pratica strumentale vengono poste in costante rapporto con l’insieme dei campi del sapere.

    La musica viene così liberata da quell’aspetto di separatezza che l’ha spesso penalizzata e viene resa esplicita la dimensione sociale e culturale dell’evento musicale.

    Sviluppare l’insegnamento dello strumento musicale significa fornire agli alunni, (destinati a crescere in modo fortemente segnato dalla presenza della musica come veicolo di comunicazione, spesso soltanto subita), una maggiore capacità di lettura attiva e critica del reale, un’ulteriore possibilità di conoscenza, espressione e coscienza, razionale ed emotiva di sé.

    Adeguata attenzione viene riservata a quegli aspetti del far musica, come la pratica corale e strumentale di insieme, che pongono il preadolescente in relazione consapevole e collaborativa con altri soggetti coetanei. Perché studiare uno strumento musicale L’insegnamento strumentale promuove la formazione globale dell’individuo offrendo occasioni di maturazione logico, espressiva, comunicativa. Esso offre all’alunno, attraverso l’acquisizione di capacità specifiche, ulteriori momenti di sviluppo e orientamento delle proprie potenzialità e una più avvertita coscienza di sé e del modo di rapportarsi al sociale.

    L’insegnamento di uno strumento musicale consente di mettere in gioco la soggettività, ponendo le basi per lo sviluppo di capacità di valutazione critico-estetiche. Esso permette l’accesso ad autonome elaborazioni del materiale sonoro (improvvisazione-composizione), sviluppando la dimensione creativa dell’alunno.

    Strumenti e funzionamento

    La Scuola Secondaria di I grado “L. Castiglione” offre agli alunni la possibilità, per tutto il triennio, di studiare uno strumento musicale, scelto fra pianoforte, chitarra, flauto e clarinetto.

    L’indirizzo musicale è attuato su più sezioni. La scelta dello strumento avviene all’atto dell’iscrizione e la frequenza è subordinata al superamento di una selezione che avviene attraverso prove attitudinali. Lo studio dello strumento, che viene valutato al pari delle altre discipline curriculari ed è materia d’esame, può essere propedeutico ad una prosecuzione presso scuole specializzate, come il Conservatorio, o semplicemente fornire una buona preparazione di base in campo musicale.

    Con le quattro cattedre dei diversi strumenti sono assicurati, oltre all’insegnamento strumentale, la musica d’insieme, la teoria e la lettura della musica. Le lezioni vengono impartite individualmente e/o per gruppi di due-tre alunni, variabili nel corso dell’anno (D.M. 201/1999, art. 3), in orario pomeridiano, in pomeriggi dedicati al solfeggio, allo strumento ed alla musica d’insieme.

    La musica d’insieme permette ai ragazzi di sperimentare la straordinaria esperienza dell’orchestra in cui suonare, che diventa comunicazione e piacere di stare insieme oltre che mezzo per confrontarsi con altri e misurare le proprie capacità.

    Obiettivi

    • Conoscenza teorica della simbologia musicale, dello strumento, dello schema corporeo e delle parti di esso coinvolte nei vari movimenti
    • Saper leggere (corrispondenza fra segno grafico e posizione del dito sulla tastiera)
    • Saper realizzare un’impostazione corretta
    • Saper coordinare i movimenti
    • Saper mantenere la pulsazione
    • Saper intonare
    • Saper interpretare i brani proposti
    • Saper integrare la propria esecuzione nel gruppo
    • Saper produrre e rielaborare sequenze ritmiche
    • Saper produrre sequenze melodiche

    Saggi, concerti, concorsi

    Durante il corso gli alunni entrano a far parte dell’Orchestra della scuola, che ogni anno si esibisce in concerti e saggi in occasione di varie manifestazioni.

    L’Orchestra musicale ha collezionato prestigiosi riconoscimenti partecipando nel corso degli anni a diversi concorsi. Degni di menzione il Primo premio al Concorso “Tutt’Arte” di Paternò, nella categoria “Gruppi orchestrali” (a.s. 2006/07), e il Secondo premio l’anno scolastico successivo, 2007/08, nello stesso concorso, nel quale inoltre tre alunni sono stati i primi tre classificati assoluti nella categoria “Solisti” per pianoforte, fisarmonica e flauto.

    Nel corso dell’anno scolastico inoltre sono organizzati concerti musicali nei periodi più significativi del calendario scolastico (Natale, Pasqua, fine anno scolastico, ecc…). Altri concerti possono essere organizzati per motivi di scambio culturale con altre scuole o per far conoscere la Scuola stessa all’utenza.

    Altre occasioni di carattere musicale possono scaturire da contatti con istituzioni o organizzazioni, sia pubbliche che private, che hanno come finalità la collaborazione sociale e umanitaria.

    Orari

    I corsi di strumento si svolgono  in orario pomeridiano dal Lunedì al Giovedì, lezione  individuale e Venerdì  musica d'insieme

  • Piano Nazionale Scuola Digitale (3)

     

     

    PNsd

    Il Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD) è il documento di indirizzo del Ministero dell’Istruzione,dell’Università e della Ricerca per il lancio di una strategia complessiva di innovazione della scuola italiana e per un nuovo posizionamento del suo sistema educativo nell’era digitale. È un pilastro fondamentale de La Buona Scuola (legge 107/2015), una visione operativa che rispecchia la posizione del Governo rispetto alle più importanti sfide di innovazione del sistema pubblico: al centro di questa visione, vi sono l’innovazione del sistema scolastico e le opportunità dell’educazione digitale. In questa sezione è possibile visualizzare tutte le iniziative intraprese dalla scuola nell’ambito del PNSD.

    • Atelier Creativi (27)

       

      atelier

       

      L'idea che intendiamo sviluppare in seno all'atelier creativo della scuola è quella di creare un laboratorio che stimoli la lettura e, di conseguenza, l'utilizzo delle capacità verbali e di fantasia per la creazione di storie, fumetti e oggetti in stampa tridimensionale (story telling e art creation). Questi ambiti, apparentemente così lontani, sono legati da un evidente filo conduttore il quale, non a caso, è da noi pensato al fine di sviluppare negli studenti capacità interdisciplinari e rompere vecchi tabù che separano il mondo tecnologico e digitale da quello artistico e letterario. Sempre più artisti contemporanei danno dimostrazioni creative legate al connubio  tra arti visive e nuove tecnologie dell'arte: il nostro obiettivo è proprio creare gli artisti del futuro, partendo da ambienti e laboratori gestiti dalla scuola, da sempre il fulcro di ogni società.

      L'idea progettuale nasce dai dati emersi nel Rapporto di Autovalutazione 2015/2016. Il progetto intende ridurre le carenze formative, a partire dalle criticità rilevate nelle varie discipline, migliorare gli esiti di tutti gli studenti,  ridurre la concentrazione eccessiva nelle fasce più basse e incentivare i livelli di eccellenza. Certamente, una scuola come la nostra, attenta alle diverse iniziative volte all'uso delle nuove tecnologie quali strumento di collaborazione, non poteva non tenere conto dell'opportunità data dal bando atelier creativo digitale

      La S.S.P.G. risulta utilimente collocata nella graduatoria regionale approvata con Decreto Direttoriale n. 17 del 27/01/2017

      Il progetto è stato autorizzato in data 14/06/2017

      In questo spazio l'utenza potrà visionare le varie fasi della relizzazione del progetto

      Il Dirigente Scolastico

      Maria Magaraci

    • #Azione7 (26)

      ambiente.digitale

      Il laboratorio di robotica verrà realizzato in un ambiente di mq 60 del plesso nuovo. Sarà uno spazio fluido e dinamico, organizzato in zone tematiche, adattandosi ad attività didattiche e momenti diversi, capace di supportare lezioni e prassi didattiche che cambiano costantemente. Si intende realizzare un'area comune ed una per lavori di gruppo. L'area comune conterrà il necessario per la proiezione e l'uso di audiovisivi per le attività dimostrative. Essa conterrà anche un tavolo per le competizioni di robotica. Lo spazio sarà modulato per gruppi classe da 24 alunni.

      Oltre alle isole, postazioni versatili che permettono agli alunni di collaborare tra loro, si prevede un'isola docente. Gli studenti potranno spostarsi da una zona all'altra a seconda delle esigenze didattiche specifiche. Con pochi adattamenti impiantistici, verrà potenziata la connessione WLAN ad alta velocità, elemento essenziale per l'uso dei dispositivi mobili interconnessi.

      Il progetto finanziato verrà realizzato durante l’anno scolastico 2019/2020.

      Importo finanziato € 20.000

      Il Dirigente Scolastico - Maria Magaraci

       

    • Spazi e strumenti digitali per le STEM (22)

       

      PIANO

      stem

       

      Grazie al finanziamento del PNSD Azione 7, con il quale abbiamo realizzato un ambiente innovativo di 60mq per le attività di coding , robotica educativa e tinkering e la formazione mirata rivolta a n. 31 docenti, tra cui molti docenti di sostegno, nel nostro istituto sono già state intraprese diverse attività per lo studio delle materie STEM, anche in rete con altre scuole ( robot school e reti collaborative ). Avendo osservato la resa e l’efficacia di tali esperienze sui soggetti coinvolti, con questo finanziamento vorremmo rendere le attività STEM più sistematiche ,  trasversali e implementabili in tutte le classi della scuola. Con il progetto "AmiAMO le STEM" acquisteremo un  setting didattico modulare e flessibile per lo studio delle materie STEM composto da schede programmabili, droni educativi programmabili , kit di tinkering per l’energia alternativa, strumenti per l’osservazione, l’elaborazione scientifica e l’esplorazione tridimensionale in realtà aumentata. L’obiettivo che il nostro istituto si pone è quello di incrementare notevolmente la didattica attiva e collaborativa.

      Importo finanziato 16.000,00

       

    • DDI per il mezzogiorno (10)

       

      PNsd

       

       

      L’articolo 32 del decreto-legge n. 41/2021 ha stanziato 35 milioni di euro per l’acquisto di dispositivi e strumenti digitali individuali, nonché per l’utilizzo delle piattaforme digitali, per l’acquisto di dispositivi e strumenti per lo sviluppo di ambienti funzionali alla didattica digitale integrata e per assicurare una connettività di dati illimitata da parte delle istituzioni scolastiche statali delle regioni del Mezzogiorno.

       Somma assegnata alla scuola 9.287,95

    • Progetto InnovaMenti (1)

       

       

       

      innovamenti

      InnovaMenti è un progetto che intende essere innovativo sin dall’impianto ispirato fortemente all’educational game e vuole offrire ad alunni e docenti di ogni scuola l’opportunità di esplorare 5 metodologie (Gamification, Inquiry, Tinkering, Stoorytelling, Hackathon) declinate secondo tutti gli ordini di scuola.

    • I Lincei per la scuola (1)

       

      lincei

      In attuazione del Protocollo di collaborazione fra Ministero dell’istruzione e Fondazione “I Lincei per la scuola”, a partire dall’anno scolastico 2021-2022 viene promosso e realizzato un progetto nazionale di formazione rivolto ai docenti delle scuole sull’innovazione didattica e digitale, volte al miglioramento del sistema d’istruzione, i cui percorsi sono articolati in tre aree:
      A. Italiano e didattica digitale;
      B. Matematica e digitale;
      C. Culture digitali.
      Si tratta di percorsi formativi pilota che hanno lo scopo di potenziare l’innovazione delle metodologie didattiche dell’insegnamento disciplinare e interdisciplinare nella scuola, con l’utilizzo delle tecnologie digitali, in coerenza con il Piano nazionale per la scuola digitale.

  • Piano Triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza (2)

     

     

    trasparenza

  • Codici disciplinari del Personale (2)

     

    codice.disciplinare

     

    Il comportamento dei dipendenti della scuola è regolato da una serie di norme, che stabiliscono il quadro complessivo degli obblighi del personale, gli illeciti disciplinari, le relative sanzioni e le procedure di irrogazione.

  • Leggo al quadrato 2 - Avviso 4/2017 (6)

     

    fondo.sicilia

     

    il progetto finanziato denominato “Migliorare si può”, di cui all’avviso 4/2017 ODS – Innalzamento competenze 2017 Settore Istruzione “Interventi per l’innalzamento dei livelli di istruzione della popolazione scolastica siciliana Leggo al quadrato 2”.

    Il progetto in rete, sarà gestito dal Circolo Didattico “ Mazzini” di Bronte, scuola capofila ed è finalizzato all’innalzamento delle competenze degli studenti e delle capacità di apprendimento della popolazione scolastica siciliana, in coerenza con la programmazione delle Regione Sicilia FSE 2014/2020, Obiettivo Specifico 10.2 “Miglioramento delle competenze di base”. 

    I moduli formativi prevedono interventi specifici per il miglioramento delle competenze di base (matematica 100 ore ) e competenze relazionali (coro polifonico 60 ore ). Un modulo da 30 ore è destinato ai genitori degli alunni.

  • Privacy (7)

     

    regolamento.privacy

        Il Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 «relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (Regolamento generale sulla protezione dei dati)» (di seguito RGPD), in vigore dal 24 maggio 2016, e applicabile a partire dal 25 maggio 2018, introduce la figura del Responsabile dei dati personali (RDP) (artt. 37-39);

      Il predetto Regolamento prevede l’obbligo per il titolare o il responsabile del trattamento di designare il RPD «quando il trattamento è effettuato da un’autorità pubblica o da un organismo pubblico, eccettuate le autorità giurisdizionali quando esercitano le loro funzioni giurisdizionali» (art. 37, paragrafo 1, lett a);

      Le predette disposizioni prevedono che il RPD «può essere un dipendente del titolare del trattamento o del responsabile del trattamento oppure assolvere i suoi compiti in base a un contratto di servizi» (art. 37, paragrafo 6) e deve essere individuato «in funzione delle qualità professionali, in particolare della conoscenza specialistica della normativa e delle prassi in materia di protezione dei dati, e della capacità di assolvere i compiti di cui all’articolo 39» (art. 37, paragrafo 5) e «il livello necessario di conoscenza specialistica dovrebbe essere determinato in base ai trattamenti di dati effettuati e alla protezione richiesta per i dati personali trattati dal titolare del trattamento o dal responsabile del trattamento» (considerando n. 97 del RGPD);

  • Libri di testo (5)

    Libri di testo adottati o consigliati

     

    libri di testo

  • Concorsi (15)

     

      S.S.P.G. "L. Castiglione" di Bronte

    Concorsi a cui la scuola ha aderito

     

     

  • Riconoscimenti (16)

     

    S.S.P.G. "L. Castiglione" di Bronte

     RICONOSCIMENTI E PREMI

     

  • Monitor 440 (5)

    monitor440

    Monitor440

     

    MONITOR 440 è una piattaforma web per monitorare e gestire i finanziamenti messi a bando per l’arricchimento dell’offerta formativa e che riguardano progetti di alternanza scuola-lavoro, CLIL, educazione alimentare, contrasto al bullismo, legalità ,inclusione. La piattaforma contiene un’area riservata per gli utenti del Ministero e per le scuole: permette cioè da un lato di costruire i bandi a cui accederanno le scuole, dall’altro di compilare i progetti che le stesse scuole invieranno al MIUR. Il sistema ha anche l’intento di fornire dati affidabili in grado di evidenziare l’efficacia della spesa attraverso la ricostruzione della filiera dei fondi ovvero di permettere anche l’attuazione di un servizio di monitoraggio regionale per verificare l’efficacia dei finanziamenti assegnati.

    Il Circolo didattico Mazzini di Bronte è la scuola capofila che ha ottenuto il finanziamento del progetto di educazione alla legalità “Spieghiamo le (g)ali”.

    Scuole in rete

    Circolo didattico “ G. Mazzini” di Bronte

    Circolo Didattico “Don Milani” di Randazzo

    Istituto Comprensivo “Galielo Galiei” di Maletto

    Scuola Secondaria di primo Grado “L. Castiglione” di Bronte

    Obiettivi del progetto

    Promuovere azioni per l’educazione alla legalità come pratica di cittadinanza attiva;

    Sviluppare iniziative di informazione e contrasto alla criminalità organizzata

    Valorizzare reti territoriali che favoriscano l’inclusione, l’integrazione tra culture e tradizioni diverse, anche in prospettiva europeistica;

    Favorire lo sviluppo e la coscienza di comportamenti civili;

    Potenziare la consapevolezza del rispetto di regole condivise per il bene comune;

    Sviluppare una coscienza critica ed autocritica come strumento di partecipazione alla società democratica;

    Comprendere l’importanza del senso di responsabilità del singolo nell’azione sociale; Comprendere l’importanza del concetto biunivoco diritto/dovere;

    Potenziare le capacità di comunicazione e collaborazione;

    Contrastare e prevenire fenomeni di intolleranza e di bullismo;

    Comprendere ed interiorizzare il cncetto di libertà, all’interno di un sistema di regole condivise

    Sviluppare il senso di appartenenza alla comunità;

    Maturare un atteggiamento di difesa dclla legalità in tutte le sue forme e manifestazioni;

    Sviluppare un atteggiamento positivo verso la scuola e tutte le istituzioni.

    Saranno organizzate attività laboratoriali in orario extra di educazione alla legalità che prevedono il convolgimento di due gruppi classe di prima media. Le attività avranno inizio alla fine del mese di maggio 2019.

     Coordinatore delle attività laboratoriali

    Prof.,ssa Anastasi Pina

    Docenti esperti

    Gruppo 1 - Prof. Calì Placido – Prof.ssa Vaccaro Maria Catena

    Gruppo 2 – Prof.ssa Ferrigno Marilena Maria – Prof.ssa Grasso Leanza Anna

  • Leggo al quadrato 2 - Avviso 6/2018 (9)

     

    fondo.sicilia

     

     

    Scuola capofila - C. D. "Mazzini" di Bronte

    il progetto finanziato denominato “Non disperdiamoci”, di cui all’avviso 6/2018 ODS – Innalzamento competenze 2017 Settore Istruzione “Interventi per l’innalzamento dei livelli di istruzione della popolazione scolastica siciliana Leggo al quadrato 2”.

    Il progetto, in rete con l'I.C. "Galilei" di Maletto e il C.D. "Mazzini" di Bronte , è finalizzato all’innalzamento delle competenze degli studenti e delle capacità di apprendimento della popolazione scolastica siciliana, in coerenza con la programmazione delle Regione Sicilia FSE 2014/2020, Obiettivo Specifico 10.2 “Miglioramento delle competenze di base”. 

    I moduli formativi prevedono interventi specifici per il miglioramento delle competenze di base (matematica ) e competenze relazionali (teatro e musica).

  • Accordi di collaborazione per la realizzazione delle attività del PTOF (1)

     

     

    collaborazione

  • Baby Sindaco (2)

    Elezioni Baby Sindaco    

  • Didattica a Distanza (15)

     

     

    dad.testo

     

  • Sicurezza - Covid 19 (20)

     

    covid

     

    Informativa sulle norme di salute e sicurezza durante le attività di didattica a distanza e di “lavoro agile.

    Informativa COVID 19

  • Scrutini ed Esami 2020 (9)

     

     

     

    esame2020

     

    La Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha firmato il 16 maggio l’ ordinanza n. 9 sugli esami di Stato del primo e l’ordinanza n. 11 sulla valutazione finale degli studenti.

    L’Esame di Stato coincide, quest’anno, con la valutazione finale da parte del Consiglio di Classe e terrà conto anche di un elaborato prodotto dall’alunno, su un argomento concordato con gli insegnanti.

    L’elaborato è uno strumento per valorizzare il percorso degli studenti: sarà consegnato e poi discusso, per via telematica, prima dello scrutinio finale. Tutte le operazioni (consegna, discussione, scrutini) dovranno concludersi entro il 30 giugno. La valutazione finale terrà conto di tutto il percorso fatto dallo studente. Sarà possibile conseguire la lode.

    LOrdinanza sulla valutazione punta a valorizzare al meglio il percorso degli studenti, tenendo conto della particolarità di questo anno scolastico e guardando anche al prossimo, con apposite misure di recupero degli apprendimenti. Molta attenzione viene posta agli alunni con bisogni educativi speciali, in particolare a quelli con disabilità.

    La valutazione avverrà sulla base di quanto effettivamente svolto nel corso dell’anno, in presenza e a distanza. Gli alunni potranno essere ammessi alla classe successiva anche con voti inferiori a 6 decimi, in una o più discipline. Ma per chi è ammesso con insufficienze o, comunque, con livelli di apprendimento non pienamente raggiunti sarà predisposto dai docenti un piano individualizzato per recuperare quanto non è stato appreso. L’integrazione degli apprendimenti partirà da settembre e potrà proseguire, se necessario, durante tutto l’anno scolastico 2020/2021.

    La possibilità di non ammettere all’anno successivo è prevista solo in casi molto specifici, individuati dall’Ordinanza.

     

     

  • Decreto Rilancio (7)

     

    Art. 231 del D.L. 19 maggio 2020, n. 34 “c.d. Decreto rilancio” – “Misure per sicurezza e protezione nelle istituzioni scolastiche statali e per lo svolgimento in condizioni di sicurezza dell’anno scolastico 2020/2021

     

    decreto rilancio

     

    Dotazioni finanziarie per la ripresa dell’attività didattica a settembre, nonché per lo svolgimento, in presenza e in sicurezza, degli esami di Stato conclusivi del secondo ciclo di istruzione, presso le istituzioni scolastiche statali e paritarie. Prime istruzioni operative per le istituzioni scolastiche ed educative statali.

    In allegato  si pubblica la nota del Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali, prot. n. 1033 del 29 maggio 2020.

  • Supporto Psicologico (9)

     ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO DI SUPPORTO PSICOLOGICO

    supporto.psicologico

    La scuola secondaria di primo grado L Castiglione” a seguito del Protocollo d’Intesa tra il Ministero dell’Istruzione e il Consiglio Nazionale Ordine degli Psicologi e successiva assegnazione di risorse finanziarie (Nota prot. 23072 del 30/09/2020) attiverà il servizio di sportello di ascolto psicologico per:

    1. fornire un supporto psicologico  rivolto al personale scolastico, agli studenti e alle famiglie, per rispondere ai traumi e ai disagi derivati
      dall’emergenza COVID-19;
    2. avviare un sistema di assistenza e supporto psicologico  per prevenire l’insorgere di forme di disagio e/o malessere psico-fisico tra gli studenti.

    La scelta del professionista avverrà tramite avviso di selezione.

    Lo psicologo che verrà individuato dalla scuola deve essere in possesso di determinati requisiti individuati dal Protocollo.

    Il professionista scelto dovrà attenersi a specifiche “Linee di indirizzo per la promozione del benessere psicologico a Scuola”, che sono attualmente in fase di definizione con il Ministero dell’istruzione.

    EMAIL

    per la prenotazione individuale di famiglie, docenti, alunni, Personale ATA

    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

     

     

  • Esami di Stato Primo Ciclo - A.S. 2020/2021 (1)

     

    esame.2021

  • PON 2014 - 2020 (4)

     

    copertina ilpon

    Il Programma Operativo Nazionale (PON) del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, intitolato “Per la Scuola - competenze e ambienti per l’apprendimento”, finanziato dai Fondi Strutturali Europei contiene le priorità strategiche del settore istruzione e ha una durata settennale, dal 2014 al 2020.

    Punta a creare un sistema d'istruzione e di formazione di elevata qualità, efficace ed equo offrendo alle scuole l’opportunità di accedere a risorse comunitarie aggiuntive rispetto a quelle già stabilite dalla “Buona Scuola”.

    Per la Programmazione 2014-2020 è disponibile, infatti, un budget complessivo di poco più di 3 miliardi di Euro così diviso:

    • 2,2 miliardi circa stanziati dal Fondo Sociale Europeo (FSE) per la formazione di alunni, docenti e adulti;
    • 800 milioni dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) per laboratori, attrezzature digitali per la Scuola e per interventi di edilizia.

    Il PON “Per la scuola” è rivolto alle scuole dell’infanzia e alle scuole del I e del II ciclo di istruzione di tutto il territorio nazionale.

    È articolato in 4 assi ciascuno con i propri obiettivi specifici:

    • “L’Asse 1 - Istruzione” punta a investire nelle competenze, nell’istruzione e nell’apprendimento permanente.
    • “L’Asse 2 - Infrastrutture per l’istruzione” mira a potenziare le infrastrutture scolastiche e le dotazioni tecnologiche.
    • “L’Asse 3 - Capacità istituzionale e amministrativa” riguarda il rafforzamento della capacità istituzionale e la promozione di un’Amministrazione Pubblica efficiente (E-Government, Open data e Trasparenza, Sistema Nazionale di Valutazione, Formazione Dirigenti e Funzionari).
    • “L’Asse 4 - Assistenza tecnica" è finalizzato a migliorare l’attuazione del Programma attraverso il rafforzamento della capacità di gestione dei Fondi (Servizi di supporto all’attuazione, Valutazione del programma, Disseminazione, Pubblicità e informazione).

    • FERS - Smart Class (15)

      locandina.smart.pon 


       

       

      Avviso pubblico per la realizzazione di smart class per le scuole del primo ciclo” . Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020. Asse II – Infrastrutture per l’istruzione – Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) Obiettivo specifico 10.8 – “Diffusione della società della conoscenza nel mondo della scuola e della formazione e adozione di approcci didattici innovativi” Azione 10.8.6 “Azioni per l’allestimento di centri scolastici digitali e per favorire l’attrattività e l’accessibilità anche nelle aree rurali ed interne.

      La proposta progettuale prevede la realizzazione di una classe mobile composta  pc noteboock (ibridi) quali strumenti in grado di essere utilizzati, sia come notebook che come tablet , quindi, in grado di adattarsi alle esigenze degli alunni nei diversi contesti di utilizzo per le attività di didattica in remoto e in presenza.

      In questa fase di emergenza covid 19, i devices verranno concessi alle famiglie, in comodato d’uso, per le attività di didattica a distanza.

      IMPORTO FINANZIATO EURO 13.000

    • PON-FERS - Dotazione di attrezzature per la trasformazione digitale della didattica e dell'organizzazione scolastica (28)

       

      Dotazione di attrezzature per la trasformazione digitale della didattica e dellorganizzazione scolastica

      logo.digital

       

      L’obiettivo del progetto è quello di consentire la dotazione di monitor digitali interattivi touch screen, che costituiscono oggi strumenti indispensabili per migliorare la qualità della didattica in classe e per utilizzare metodologie didattiche innovative e inclusive, con priorità per le classi che siano attualmente ancora sprovviste di lavagne digitali, e di adeguare le attrezzature e gli strumenti in dotazione alle segreterie scolastiche per accelerare il processo di dematerializzazione e digitalizzazione amministrativa delle scuole.

      Importo finanziato € 34.475,45

       

    • PON- FERS - Realizzazione di reti locali, cablate e wireless, nelle scuole (29)

       

      logo.reti.cablate

      L’intervento è finalizzato ad assicurare il cablaggio degli spazi didattici e amministrativi della scuola e a consentire la connessione alla rete, in modalità wired e wireless, dei dispositivi utilizzati dai docenti, dal personale scolastico, dalle studentesse e dagli studenti. Esso consiste nel potenziamento/realizzazione di reti locali cablate e wireless negli edifici di pertinenza della scuola, utilizzati sia a fini didattici che amministrativi, comprensivi di fornitura di materiali e strumenti per la realizzazione di cablaggi strutturati, acquisto e installazione di apparati attivi e altri dispositivi necessari per il funzionamento delle reti, posa in opera e relativi servizi e interventi accessori, secondo quanto previsto dall’articolo 3 dell’avviso e sulla base della relativa progettazione esecutiva dell’azione che sarà predisposta dalla scuola in fase di attuazione

      Importo finanziato € 36.693,76

       

       

    • FSE - Inclusione sociale e lotta al disagio (122)

       

      Asse I Istruzione Fondo Sociale Europeo (FSE).

      Obiettivo specifico 10.1. - Riduzione del fallimento formativo precoce e della dispersione scolastica e formativa.

      Azione 10.1.1 - Interventi di sostegno agli studenti caratterizzati da particolari fragilità

      inclusione.sociale

       

      Il progetto è stato autorizzato in data 24/07/2017

    • PON/FSE - Orientamento formativo e Ri-Orientamento (58)

       

      orientamento22

      In occasione del recente processo di autovalutazione di istituto che ha portato all'elaborazione del RAV, i docenti della SSPG “L. Castiglione” sono stati indotti ad una riflessione sui punti di criticità emersi.

      In sede collegiale, sono state individuate , in base ai risultati del RAV degli ultimi due anni, delle aree di intervento su cui di intende agire.

      Tra le diverse criticità è stata evidenziata quella relativa ai risultati a distanza e alla promozione di attività di orientamento sviluppando, al contempo, azioni di monitoraggio.

      Il traguardo che si pone la nostra scuola è, infatti, quello di ridurre la discrepanza tra la scelta effettuata dagli alunni e il consiglio orientativo dei docenti, monitorando anche i risultati del biennio del superiore.

      In questo contesto si colloca la decisione di aderire all'iniziativa "Per la scuola - Competenze e ambienti per l'apprendimento 2014-2020, Avviso pubblico n. 2999 del 13 marzo 2017 per l’orientamento formativo e il ri-orientamento", con il progetto "Verso il mio futuro" in cui  è stato chiesto il finanziamento per intervenire prioritariamente sull’orientamento scolastico considerato uno dei fattori strategici di sviluppo del paese in questo momento storico-sociale di transizione.

      L’educazione alla scelta, alla conoscenza di sé e delle proprie vocazioni, la conoscenza delle opportunità del territorio e delle nuove frontiere dello sviluppo sono, infatti, considerati fattori di fondamentale importanza al fine di garantire le migliori opportunità di crescita culturale, economica e sociale alle nuove generazioni.

      Il progetto è stato finanziato € 22.728,00

      Le attività saranno avviate nell’anno scolastico 2018/2019

         
    • FSE - Competenze di cittadinanza digitale (42)

       

      manifesto.piccolo.cittadinanza.web 

       

      La SSPG “L. Castiglione” pone come prioritario l'obiettivo di accrescere la motivazione degli studenti all'apprendimento, ampliando l’offerta formativa con laboratori extrascolastici, in collaborazione con le scuole del territorio, realizzati con metodologie d'insegnamento innovative, legate ad un utilizzo sistematico della tecnologia informatica nella didattica curricolare. In quest’ottica, le tecnologie digitali e la robotica educativa possono, se impiegate in modo attento e consapevole, contribuire a promuovere l’apprendimento e le abilità relazionali degli alunni, ed in particolare degli alunni con bisogni speciali. Agendo da strumenti facilitatori dei processi di apprendimento, favoriscono la gestione autonoma delle attività, il lavoro di gruppo e permettono ad ognuno di esprimere competenze e creatività.

      In questo contesto si colloca la decisione di aderire all'iniziativa 'Per la scuola - Competenze e ambienti per l'apprendimento 2014-2020 - Pensiero computazionale e cittadinanza digitale ' con il progetto '#scuolareale #scuoladigitale' in cui si richiedono fondi per intervenire prioritariamente sugli esiti scolastici di tutte le discipline, in particolare per l’area scientifico/matematica, tecnologia, lingua straniera e per gli interventi previsti dal PNSD del nostro istituto relativamente all’alfabetizzazione digitale. Si ritiene, inoltre, sia di fondamentale importanza far acquisire ai nostri studenti competenze di cittadinanza digitale per far riflettere i nostri studenti, che hanno fatto della realtà virtuale una parte indispensabile del loro mondo, del loro essere, del loro agire, per affrontare con spirito critico le potenzialità della Rete e delle tecnologie digitali.

      Importo finanziato € 24.787,50

      copertina.cittadinanza.digitale

       

       

    • PON/FSE - Inclusione sociale e lotta al disagio - 2a edizione (29)

      inclusione 2 e

       

      Il progetto è finalizzato a sviluppare interventi per prevenire e contrastare la dispersione scolastica e l’insuccesso formativo, volti a favorire l’inclusione di studenti in particolari situazioni di disagio, promuovere la cultura delle pari opportunità, la coesione sociale e l'esercizio della cittadinanza attiva, compensare situazioni di svantaggio socio/economico/culturale, offrire nuove opportunità formative e occasioni di socializzazione. Ci si prefigge di rafforzare la motivazione degli studenti, di migliorare la loro preparazione culturale di base, di promuovere le potenzialità di ciascun allievo mediante esperienze didattiche innovative e digitali basate su approcci metodologico/didattici prevalentemente esperienziali e laboratoriali. Le parole chiave del progetto sono, dunque, prevenzione del disagio e promozione del benessere a scuola poiché siamo convinti che il primo passo, nella lotta alla dispersione, è la creazione di situazioni di apprendimento gratificanti e motivanti. Per ricreare la spinta motivazionale all’apprendimento abbiamo pensato a dei moduli che si integrano con l’area progettuale del POF per dare ulteriori opportunità formative, sollecitando gli studenti a conoscere se stessi e le loro potenzialità.

      I percorsi formativi previsti:

      Sottoazione Progetto finanziato Percorso formativo Durata Tipologia

      10.1.1A

      10.1.1A-FSEPON-SI-2019-92

      Laboratorio teatrale Ore 60 Arte – Scrittura creativa - teatro

      In....Canto -Laboratorio di canto corale

      Ore 60 Musica strumentale – Canto corale
      Al.sicuro in rete Iniziative per il contrasto alla violenza nei contesti scolastici, promozione della parità di genere e lotta alla discriminazione e al bullismo
      Laboratorio di percussioni Ore 30

      Musica strumentale – Canto corale

      Importo finanziato € 39.492,00

    • PON/FSE - Competenze di base (94)

       Asse I – Istruzione – Fondo Sociale Europeo(FSE).

      Obiettivo Specifico 10.2 – Miglioramento delle competenze chiave degli allievi, anche
      mediante il supporto dello sviluppo delle capacità di docenti, formatori e staff.

      Azione 10.2.2. Azioni di integrazione e potenziamento delle aree
      disciplinari di base (lingua italiana, lingue straniere, matematica, scienze, nuove tecnologie e
      nuovi linguaggi)

       

      manifesto.pon.competenze

       

      Il progetto è stato autorizzato in data 29/12/2017

      Importo € 44.904,80

    • PON/FSE - Potenziamento delle Competenze di cittadinanza globale (56)

       

      manifestoA3

       

      Il progetto si inserisce in un processo di costruzione  di una cittadinanza globale a partire dal contesto territoriale locale. Si intende focalizzare l’attenzione a livello tematico sul miglioramento della sensibilità circa l’appartenenza a una comunità  e alla promozione di comportamenti individuali sostenibili, si intende per ultimo agire   sulla sensibilizzazione diretta e operativa nei confronti degli alunni della S.S.P.G. Castiglione i quali, attraverso attività laboratoriali, devono imparare ad essere, pensare, sentire e agire. Si è scelto di intervenire su due aree tematiche riferite all’ambiente e all’alimentazione e vengono individuati i seguenti obiettivi:

      Conoscere e sperimentare forme di cittadinanza attiva attraverso attività ed esperienze che coinvolgono la comunità nel suo complesso;

      Conoscere e valorizzare il proprio territorio;

      Promuovere comportamenti responsabili  e proattivi per migliorare e conservare la qualità del proprio ambiente e delle risorse naturali;

      Sviluppare consapevolezza delle proprie abitudini  alimentari.

      Il progetto  verrà avviato nell'anno scolastico 2018/2019 - Secondo quadrimestre

      IMPORTO FINANZIATO 28.328,00

       

      cittadinanza.globale

       

    • FSE - Supporto per libri di testo e kit scolastici (25)

       

      supporti.logo1

      L’emergenza epidemiologica da COVID –19 ha comportato anche una crisi economica che potrebbe, in alcuni casi, compromettere il regolare diritto allo studio. Il presente progetto all’interno dell’Avviso pubblico ‘Per supporti didattici per studentesse e studenti delle scuole secondarie di I e di II grado’ è finalizzato a contrastare situazioni di disagio delle famiglie consentendo di acquistare supporti didattici, eventualmente dematerializzati, da offrire anche in comodato d’uso a studentesse e studenti in difficoltà garantendo pari opportunità e il diritto allo studio. La proposta progettuale si sostanzia nell’acquisizione di: supporti didattico disciplinari: libri di testo, cartacei e/o digitali, vocabolari, dizionari, libri o audiolibri di narrativa consigliati dalle scuole, anche in lingua straniera, materiali specifici finalizzati alla didattica che sostituiscono o affiancano il libro di testo per gli studenti con disturbi specifici di apprendimento (DSA) o con bisogni educativi speciali (BES).  La scuola individuerà studenti cui assegnare libri di testo e altri sussidi didattici fra quelli che non godono di analoghe forme di sostegno e le cui famiglie possano documentare situazioni di disagio economico anche a causa degli effetti connessi alla diffusione del COVID-19.

      IMPORTO FINANZIATO 

      € 28.470,59

       

    • PON-FSE - Apprendimento e socialità (3)

       

       

       

      Il progetto, suddiviso in due sottoazioni: 10.1.1A e 10.2.2.A , intende ampliare e sostenere l’offerta formativa per gli anni scolastici 2020-2021 e 2021-2022, in particolare durante il periodo estivo, attraverso azioni specifiche finalizzate al potenziamento degli apprendimenti e delle competenze chiave, in conformità alla Raccomandazione del Consiglio dell’Unione europea 22 maggio 2018.

      La progettazione e la realizzazione dei percorsi didattici e formativi sono ispirate all’utilizzo di metodologie didattiche innovative, che valorizzano l’apprendimento attivo e cooperativo, con particolare attenzione anche al benessere personale e alle relazioni. Le azioni promuovono il protagonismo delle alunne e degli alunni, delle studentesse e degli studenti, delle adulte e degli adulti, in situazioni esperienziali.

      I moduli didattici sono svolti in setting di aula flessibili e modulari oppure in contesti di tipo esperienziale o immersivo, anche all’aperto, nel rispetto delle norme sulle misure di sicurezza Covid vigenti, in sinergia con le realtà istituzionali, culturali, sociali, economiche del territorio.

      I percorsi di formazione sono volti a:

      Rafforzare le competenze chiave per l’apprendimento permanente, in particolare potenziando i livelli di base;

      Sostenere la motivazione/rimotivazione allo studio con metodologie innovative, proattive e stimolanti;

      Promuovere la dimensione relazionale nei processi di insegnamento e apprendimento e il benessere dello studente.

      Favorire e migliorare i processi di apprendimento attraverso l’utilizzo di tecniche e strumenti anche non formali e di metodologie didattiche innovative.

      Sottoazioni Finanziate

      Sottoazione

      Codice Identificativo progetto

      Titolo Progetto

      CUP

      Importo autorizzato Progetto

      10.1.1A

      10.1.1A-FSEPON-SI-2021-327

      Fuori Classe

      J93D21002260006

      € 15.246,00

      10.2.2A

      10.2.2A-FSEPON-SI-2021-345

      A scuola di competenze

      J93D21002270006

      € 44.697,00

       

      Moduli 10.1.1A

      Sottoazione Progetto Titolo Modulo Importo Autorizzato

      10.1.1A

      10.1.1A-FSEPON-SI-2021-327

      Una scuola d'acqua

      € 5.082,00
      Panchine letterarie € 5.082,00
      Vivere, conoscere, amare, lo spazio esterno della scuola - Attività di educazione ambientale e giardinaggio € 5.082,00

      Moduli 10.2.2A

      Sottoazione Progetto Titolo Modulo Importo Autorizzato

      10.2.2A

      10.2.2A-FSEPON-SI-2021-345

      Robot School 1

      € 4.873,80
      Tinkering e making: immaginiamo e creiamo € 5.082,00
      Il Corriere della scuola Castiglione € 4.873,80

      Robot school 2

      € 4.873,80

      Coding e storytelling

      € 5.082,00

      Realizziamo un bacino imbrifero

      € 4.873,80

      Scuola eTwinning 1 - Inglese

      € 4.873,80

      Scuola eTwinning 2 - Francese

      € 5.082,00

      Io gioco con lealtà

      € 5.082,00

       

    • PON-FERS - Transizione ecologica (18)

       

      REACT EU green02

      L'avviso è finalizzato alla realizzazione di spazi e laboratori per l'educazione e la formazione alla transizione ecologica e si articola in due azioni: la prima azione "Edugreen: laboratori di sostenibilità per il primo ciclo" prevede l'allestimento di giardini e orti didattici, innovativi e sostenibili, all'interno di uno o più plessi delle istituzioni scolastiche del primo ciclo; la seconda azione "Laboratori green, sostenibili e innovativi per le scuole del secondo ciclo" intende promuovere la realizzazione di ambienti laboratoriali per la transizione ecologica nelle scuole del secondo ciclo delle regioni del Mezzogiorno

  • PO-FERS 2014 - 2020 (0)

     

    PO FESR 648x340

    • PO-FERS Azione 10.8.1 (18)

      PO FESR 648x340

       

      PO FESR  2014-2020   Azione 10.8.1 per  l'acquisto e   installazione di attrezzature e programmi informatici, pacchetti  e strumenti per il traffico dati, finalizzato alla valorizzazione della scuola  digitale e    del metodo computazionale

      L’Istituto intende acquistare pannelli Touch da installare nelle aule didattiche attualmente prive di dispositivi digitali , a sostituzione delle LIM rotte e obsolete.

      Ogni pannello sarà connesso alla rete Internet attraverso la rete interna di Istituto, quest’ultima realizzata con i sistemi di sicurezza previsti dalle linee guida Agid di cui alla circolare 2/2017 (misure minime di sicurezza ICT per le PA).

      Importo finaziato € 16.092,44

       

       

       

    • PO-FERS Azione 10.7.1 (5)

       

      PO FESR 648x340

       

      PO FERS 2014 – 2020 Azione 10.7.1 Interventi di riqualificazione degli ambienti a garanzia della sicurezza individuale e del mantenimento del distanziamento sociale degli immobili che ospitano le attività didattiche e formative”

      La Scuola Secondaria di Primo Grado “L. Castiglione” di Bronte (CT), in relazione alle situazioni di pericolo venutesi a creare con la diffusione del COVID - 19 e in conformità alle disposizioni legislative ha adottato diverse misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del nuovo virus negli ambienti di lavoro attraverso un “PROTOCOLLO DI SICUREZZA SCOLASTICA ANTICONTAGIO COVID-19”. Tuttavia, risulta ancora possibile migliorare ed incrementare alcune misure di contrasto e di contenimento della diffusione del virus, attraverso:

      • L’incremento del livello di sicurezza e di accessibilità degli ambienti scolastici.
      • Un maggiore e necessario distanziamento tra gli studenti.

      Gli assi strategici su cui intende intervenire con il finanziamento mirano a migliorare le condizioni di sicurezza e distanziamento fisico all’interno di ogni singola aula, già di per se poco spaziose in condizioni di assenza da pericoli da contagio covid, e a migliorare l’aspetto della prevenzione e protezione che riguarda la qualità dell’aria all’interno delle aule didattiche

      Sono state individuate le seguenti soluzioni tecnologiche-operative con conseguenti tipologie di acquisti.

      1. Casellari porta zaini e materiale scolastico

      L’esigenza di aumentare il distanziamento tra gli alunni al fine di garantire gli standard di sicurezza imposti dalla pandemia da Covid-19 si traduce anche nella necessità di diminuire gli ingombri d’aula. Gli spazi in aula vengono spesso limitati da indumenti e dispositivi/accessori per la didattica in possesso agli alunni. Gli zaini, i cappotti oltre che libri e accessori specifici delle discipline, sono spesso accumulati nella prossimità del banco limitando le vie di fuga ma al contempo moltiplicando le opportunità di diffusione del virus. Per tale ragione si intendono liberare le aule da tutti gli elementi non strettamente pertinenti l’attività didattica in svolgimento prevedendo degli spazi individuali/casellari dove posizionare i suppellettili al mattino o al cambio dell’ora, diminuendo pertanto l’esigenza di attrezzare nuovi ambienti per la didattica.

      1. Purificatori d’aria come misura di prevenzione da infezioni indirette.

      Al fine di ridurre la potenziale dose infettante all’interno delle aule e prevenire la trasmissione del virus si è pensato di dotare le aule didattiche di depuratori ambientali anti-microbici per la protezione contro le infezioni indirette e sufficientemente silenziose in modo da non disturbare le attività all’interno delle classi durante il funzionamento.

      I depuratori ambientali che si intendono acquistare hanno lo scopo di ridurre con rapidità ed efficacia la durata di permanenza e l’intensità degli aerosol e delle nuvole di particelle sospese negli ambienti chiusi, creando così un campo d’azione, con un rischio di infezione molto ridotto all’interno delle aule didattiche.

      Mascherine ffp2 come misura di prevenzione dai contagi diretti da destinare agli insegnanti si sostegno e personale ATA

       Importo finanziato 39.024,92

  • PON/FSE - FSE- Socialità, apprendimenti, accoglienza (3)

    Apprendimento e socialità 2a Edizione 

    avviso pon pianoestate 2ed pagina avviso

    L’Avviso a cui la scuola ha partecipato intende ampliare e sostenere l’offerta formativa per gli anni scolastici 2021-2022 e 2022-2023 integrando, in sinergia e in complementarietà, gli interventi definiti a livello nazionale con azioni specifiche volte a migliorare le competenze di base e a ridurre il divario digitale, nonché a promuovere iniziative per gli apprendimenti, l’aggregazione, la socialità, l’accoglienza e la vita di gruppo dei nostri studenti , anche in coerenza con quanto previsto nella nota del Capo Dipartimento per il Sistema educativo di istruzione e di formazione n. 994 dell’11 maggio 2022, concernente il Piano Scuola Estate 2022.

    Gli interventi sono finanziati sia dal PON che dal POC “Per la Scuola 2014 -2020”

    • PON/FSE - Fuori Classe 2a edizione (3)

      avviso pon pianoestate 2ed pagina avviso

      I percorsi di formazione sono volti a:

      Sostenere la motivazione/rimotivazione allo studio, anche all’esito dei rischi di abbandono determinati dalla pandemia;

      Promuovere la dimensione relazionale nei processi di insegnamento e apprendimento e il benessere dello studente;

      Favorire e migliorare i processi di apprendimento attraverso l’utilizzo di tecniche e strumenti anche non formali e di metodologie didattiche innovative.

      Percorsi formativi previsti:

      Una scuola d’acqua 2° edizione 1

      Una Scuola d’acqua 2° Edizione 2

      Una scuola d’acqua 2° Edizione 3

      Realizziamo una Panchina letteraria 2a edizione

       

    • PON/FSE Progetto: Un PON..te per l'Europa (3)

      avviso pon pianoestate 2ed pagina avviso

      Gli interventi formativi individuati mirano allo sviluppo delle competenze delle lingue straniere e competenze digitali, in particolare potenziando i livelli di base e competenze chiave per l’apprendimento permanente,

      Percorsi formativi previsti:

      Scuola eTwinning 1 - Inglese ( 2° Edizione)

      Scuola eTwinning 2 – Inglese ( 2° Edizione)

      Scuola eTwinning 3 – Francese ( 2° Edizione)

      Sperimentiamo il mondo STEM: tinkering, making, robotica

link bussola trasparenza

noipa

miur

banner ScuolaInChiaro

link iscrizioni online

S.S.P.G “L. Castiglione”
P.za Avv. V. Castiglione 2– 95034 Bronte (CT)

Recapiti Telefonici
095691180 - Fax: 0957725147

Recapiti Telematici
Email:ctmm119008@istruzione.it
Email certif.: ctmm119008@pec.istruzione.it

Informazioni Fiscali e Amministrative
Codice Fiscale: 80011270875
Codice meccanografico: CTMM119008